понеделник, 25 ноември 2013 г.

Представете си

Il Presidente russo Vladimir Putin nella giornata di giovedì scorso ha colloquiato direttamente con l'alleato siriano Bashir el-Assad, per la prima volta dall'inizio della campagna di provocazione terrorista internazionale scatenata contro la Siria dalle potenze imperialiste.

Putin avrebbe espresso la propria soddisfazione per i successi delle forze armate siriane contro le milizie takfire e per l'encomiabile comportamento del Governo di Assad nella questione dello smaltimento delle armi chimiche, Assad inoltre avrebbe reiterato la prontezza del suo esecutivo a inviare una delegazione il prossimo dicembre a Ginevra per la programmata e più volte rinviata conferenza diplomatica sulla situazione siriana.

Con la situazione militare drammaticamente volta a favore dei difensori del popolo e dello Stato siriano é ovvio che qualunque accordo per la soluzione dei nodi restanti in campo non potrà prescindere dalla permanenza al potere del legittimo Presidente e dalla sua ricandidatura alle prossime elezioni del 2014.

http://palaestinafelix.blogspot.com/2013/11/putin-chiama-assad-al-telefono-e-gli-fa.html